Beyond Beyond

NOTES FOR A NEW WORLD ORDER – STUDIO VISIT

Giulia Astesiani e Roshana Rubin-Mayhew in arte Beyond Beyond, sono un duo artistico che lavora intrecciando tra loro vari percorsi e medium. Si sono da poco trasferite a Milano, dove ci accolgono nella loro casa studio in zona Piola, per una chiacchierata prima di pranzo. Come capita molto spesso abbiamo scoperto il loro lavoro prima di vedere dove esso prendesse effettivamente forma; Il loro studio non si differenzia molto rispetto al resto della casa in termini di atmosfera, sembra esserci un filo sottile che unisce tutti gli ambienti, come se il processo creativo si sviluppasse in ogni parte della casa senza mai interrompersi.

IMG_8271

Giulia, Roshana, Come definireste il vostro Modus Operandi? 

Giulia: Entrambe dedichiamo molto tempo alla ricerca, a leggere e collezionare materiale che troviamo interessante. Dopodiché una parte essenziale per noi e’ quella di discutere l’una con l’altra scambiandoci idee e opinioni, sia in studio che davanti a un bicchiere di vino. In questa fase di ricerca e di domande, una parte del nostro processo consiste nello scattare nuove foto o riguardare vecchi archivi con materiale appartenente anche alla nostra vita quotidiana.

La fotografia è uno strumento fondamentale nel processo di esplorazione, dopodiché cerchiamo di scappare da quelli che sono i limiti che il medium fotografico ci pone cercando e sperimentando nuove forme e metodologie.

Roshana: Abbiamo il nostro equilibrio nel progettare. Giulia è molto istintiva ed intuitiva, io la riempio di perché e per come.

Cosa vuol dire essere impegnate per voi? 

Giulia: Mi verrebbe da rispondervi essere impegnate in tutti i sensi che la parola implica. In qualche modo lavoriamo 24 ore su 24, vivendo e lavorando insieme è impossibile per noi separare i piani: i nostri interessi privati diventano professionali.

Roshana: Come dicevamo all’inizio dell’intervista spesso portiamo una discussione avanti per mesi, entrambe abbiamo la stessa attitudine a voler scoprire e approfondire ipotesi e idee apparentemente anche molto lontane fra loro. Personalmente mi interessa cercare i punti d’incontro di e le connessioni fra cio’ che emerge nelle nostre ricerche e discussioni.

IMG_8296

Dall’esterno immaginare di condividere 24h su 24 vita, lavoro e arte, sembra bellissimo, ma anche molto stancante.. 

Giulia: Infatti non credo sia un caso se siamo delle consumatrici compulsive di serie televisive.

Cosa chiedete al vostro lavoro? 

Coerenza, tra estetica e contenuto, coerenza sullo scopo. Per noi e’ importante che il lavoro ponga delle domande a chi lo sta guardando e che dia possibilità di aprire nuove conversazioni.

IMG_8262
IMG_8256-2
IMG_8297

avete vissuto per tanti anni a Londra per poi trasferirvi di recente in Italia, quali sono le differenze che avete notato sia su un piano professionale che personale? 

Giulia: Inutile ripetere che Londra offre moltissime possibilità, ma richiede troppe energie e tende a  togliere spazio per pensare e sviluppare progetti . E’ anche vero che in Inghilterra c’è più supporto economico, ma stanno tagliando tanti fondi. Quello che ci manca di più è l’aria interculturale che si respira, ma Milano è cambiata tantissimo da quando l’ho lasciata.

Roshana: Sembra sia un momento positivo a Milano, ed è più facile percepire un sentimento di comunità, ho la sensazione che ci si perda di meno, in tutti i sensi.

Giulia: diciamocelo, in un certo senso bisogna sempre decidere di che morte morire, noi per il momento abbiamo scelto l’Italia.

IMG_8300
IMG_8304

Domanda di rito: Elevator pitch

“Why be rushed?”


Beyond Beyond e’ un duo artistico fondato nel 2016 da Giulia Astesani e Roshana Rubin-Mayhew. La loro ricerca affronta con un approccio multidisciplinare temi quali queerness, interconnessione e femminismo.
Mostre e residenze recenti includono: Portrait of Britain (British Journal of Photography), Artquest Lifeboat Studio Residency, Coventry Artspace Residency, Nowhere Gallery, Queer Contact. Premi e riconoscimenti includono: MACK award, Photowork Prize, Metro Imaging Award, Silverprint Award, Foam Paul Huf (nominee), Magnum Graduate Photographer Award (nominee)

Il lavoro di Beyond Beyond si estende al mondo dell’arte contemporanea,  fotografia su commissione e insegnamento accademico.

Il 22 Marzo apriranno una mostra personale presso Nowhere Gallery, Milano.